Kerio® Control 8.2: le novità

Filtro Contenuti

Email? VPN? Questo è un “must”! ICQ? Peer-to-peer? O il download di file avi? Non si passa! Ogni Azienda ha la propria politica su quali applicazioni sono consentite e quali dovrebbero essere vietate.

Le applicazioni più recenti utilizzano porte TCP / UDP casuali. Gli amministratori non vogliono passare ore e ore per la creazione di regole di traffico e per bloccare le porte di ogni singola applicazione. Quello di cui hanno veramente bisogno è poter bloccare specifiche attività. Kerio Control 8.2 introduce un “Content Filter” avanzato, che semplifica la gestione di ciò che può o non può transitare attraverso la rete. Con questa nuova funzionalità è possibile bloccare le categorie del Kerio Control Web Filter(*) e anche diversi tipi di protocolli usati dalle applicazioni, indipendentemente dalla porta che utilizzano. È ora anche possibile bloccare upload e download basandosi sul nome del file o sul tipo. Scelga una regola predefinita o crei il proprio modello.

Scopra come bloccare i protocolli delle applicazioni con il nuovo “Content Filter”.

(*) è necessario disporre di una licenza valida per il Kerio Control Web Filter

IPv6 HTTP protocol inspection

L’adozione del protocollo IPv6 diventa sempre più popolare. Kerio Control già agisce come un firewall stateful IPv6 sia per il traffico in entrata che in uscita e supporta l’IPv6 Stateless Address Autoconfiguration (SLAAC).

L’ultima versione 8.2 migliora la sicurezza a la gestione dell’utente introducendo l’ispezione del protocollo HTTP, introducendo anche su questo protocollo crittato la scansione antivirus, il Kerio Control Web Filter e il filtro dei contenuti su IPv6.

Supporto per interfacce L2TP

L2TP (Layer 2 Tunneling Protocol) è un protocollo usato per supportare le Virtual Private Networks. E’ anche utilizzando da alcuni ISP per offrire connettività Internet.

La versione 8.2 consente agli amministratori di impostare indirizzi pubblici direttamente da Kerio Control, fornendo una facilità di configurazione e una connessione diretta a Internet.

Altri cambiamenti

Abilitazione PAE nel kernel Linux (attenzione, verificare che il proprio hardware lo supporti)
Le definizioni possono essere modificate direttamente dalla pagina delle Policy
I server DNS di backup sono rilevati nel dominio Active Directory
Introdotto il supporto per Internet Explorer 11 e Safari 7
Il Kerio VPN client supporta Mac OS X 10.9 Mavericks

Comments are closed.